Home Ricerca e Innovazione ACQUA, “DALLA FONTE AL RUBINETTO PERDIAMO UNA GOCCIA SU DUE: IL DIGITALE...

ACQUA, “DALLA FONTE AL RUBINETTO PERDIAMO UNA GOCCIA SU DUE: IL DIGITALE È PARTE DELLA SOLUZIONE”

acqua

Presentato il piano della Fondazione per la Sostenibilità digitale per supportare cittadini e istituzioni pubbliche e private: acqua, mobilità, inclusione e salute al centro del Think Tank. Si parte dall’acqua

Nel corso dell’incontro istituzionale dal titolo “Obiettivi per lo sviluppo di un futuro sostenibile”, tenutosi oggi presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, la Fondazione per la Sostenibilità Digitale ha presentato un ambizioso piano strategico. Questo piano, incentrato su quattro pilastri fondamentali – Acqua, Inclusione, Mobilità e Salute – mira a trasformare il panorama italiano attraverso la collaborazione tra cittadini, istituzioni pubbliche e private.

La Critica Situazione dell’Acqua

Il piano ha preso le mosse dalla critica situazione dell’acqua in Italia, rivelando che una goccia su due si perde negli acquedotti. Con il 66% delle acque superficiali e il 26% di quelle sotterranee che non raggiungono gli standard minimi di qualità, la Fondazione ha evidenziato la necessità di affrontare questa sfida in modo urgente. Picchi di deficit idrico fino al 60% al Sud e il 20% delle risorse idriche in diminuzione del 20% a causa dei cambiamenti climatici rendono la situazione ancora più preoccupante.

Il Ruolo del Digitale nella Gestione dell’Acqua

Per affrontare questa sfida, la Fondazione ha annunciato il convegno “Sustainable Water” a Milano il 4 marzo, che esplorerà il ruolo della trasformazione digitale nel ciclo di vita dell’acqua. Durante la conferenza, i top manager di importanti aziende del settore hanno illustrato il lavoro svolto finora e l’importanza di coinvolgere attivamente gli attori del settore idrico.

La sostenibilità digitale nel settore idrico va oltre la semplice riduzione dell’impatto ecologico delle tecnologie. Essa abbraccia un approccio più ampio, integrando l’efficienza energetica, l’economia circolare e la responsabilità sociale come elementi chiave. Le tecnologie digitali sono categorizzate in tre aree interdipendenti – Infrastruttura Fisica, Infrastruttura di Processo ed Ecosistemi Digitali – e sono presentate come soluzioni fondamentali per la gestione sostenibile delle risorse idriche.

Le tecnologie digitali offrono soluzioni innovative per ogni fase, dalla captazione alla distribuzione e alla depurazione dell’acqua. Attraverso l’utilizzo di sistemi GIS, IIoT, Intelligenza Artificiale, Machine Learning, Edge Computing, Big Data e Blockchain, è possibile ottimizzare i processi, sviluppare nuovi servizi e ripensare il modo tradizionale di lavorare. La creazione di ecosistemi digitali, supportati da tecnologie come Digital Twin e Smart Meter, contribuisce a una gestione più integrata e reattiva degli asset idrici.

Il Futuro della Sostenibilità Digitale

Il Presidente della Fondazione per la Sostenibilità Digitale ha sottolineato l’importanza di coinvolgere sempre più attori del settore idrico, promuovendo una gestione sostenibile della risorsa idrica attraverso la collaborazione e l’innovazione digitale. Il piano strategico si propone di coinvolgere attivamente cittadini, istituzioni e imprese, con l’obiettivo di creare un futuro sostenibile per l’Italia.

Obiettivo primario è quello di coinvolgere sempre più attori del settore idrico, prevalentemente frammentato in piccole e medie imprese pubbliche, e rafforzare la collaborazione con tutte queste realtà, allargare la composizione del gruppo e poter quindi avviare iniziative concrete in modo partecipato.”- ha spiegato Epifani “ Siamo convinti che senza un processo di gestione sostenibile della risorsa idrica – dalla captazione, alla distribuzione e alla depurazione – non sia possibile perseguire uno sviluppo sostenibile e che le tecnologie digitali siano una leva ineludibile per attuarlo. Transizione digitale e trasformazione digitale sono due fenomeni che, il primo dal punto di vista della ridefinizione dei processi, il secondo da una prospettiva di senso, ridefiniscono profondamente il rapporto con la risorsa acqua nel suo complesso”.

In un contesto in cui la gestione sostenibile dell’acqua è diventata una priorità urgente, la Fondazione per la Sostenibilità Digitale si pone come pioniere nell’integrazione di tecnologie digitali per affrontare le sfide idriche. L’iniziativa non solo mira a garantire l’accesso all’acqua pulita, ma anche a promuovere la salute pubblica e la protezione degli ecosistemi, ribadendo l’impegno verso una gestione sostenibile e responsabile delle risorse idriche.